BLOG - P&P Costruzioni srl

Vai ai contenuti

Pannelli isolanti: come sceglierli in base alle caratteristiche dell’edificio?

P&P Costruzioni srl
Pubblicato in isolamento · 19 Dicembre 2020
Tags: isolamentoedilizia
  
Un edificio isolato termicamente, aumenta il suo valore immobiliare.
Una delle modalità per effettuare questo tipo di lavori è quella di dotare la struttura di pannelli isolanti, di cui ne esistono diverse tipologie.
Quali caratteristiche considerare per scegliere i pannelli isolanti?
La caratteristica principale che differenzia un tipo di pannella isolante da un altro è sicuramente il materiale di cui è composto che ne andrà a definire le proprietà isolanti.
Insieme al materiale anche lo spessore del pannello è fondamentale: questi due dati, infatti, incidono sulla capacità isolante perché modificano fattori come la conducibilità termica ( quantità di calore che viene trasferito attraverso l’isolante).
Per scegliere i panelli più adatti al tuo edificio è, inoltre, importante considerare altri fattori quali resistenza meccanica, inerzia termica, traspirabilità e impermeabilità oltre che l’isolamento acustico.  
Affidatevi a un esperto per avere il miglior consiglio sulla soluzione più adatta.
Un buon pannello deve permettere un alto livello di “sfasamento”: un ottimo materiale isolante deve avere la capacità di accumulare calore cedendolo in maniera lenta, il termine sfasamento fa riferimento al tempo che impiega l’onda termica per passare dall’esterno all’interno.

Sono molti i materiali utilizzati nella realizzazione di pannelli per l’isolamento termico ma i più diffusi e prestanti sono il polistirene, il poliuretano, la lana di roccia, la lana di vetro, le fibre di legno e di sughero.

Tipologie di pannelli: vantaggi e caratteristiche
PANNELLI IN FIBRA DI LEGNO, IN SUGHERO E IN CALCESTRUZZO CELLULARE
Queste tipologie di isolanti sono prodotti naturali di origine vegetale che hanno elevate proprietà isolanti a livello termico.
Il sughero ha la grande potenzialità di essere insensibile all’umidità ed è per questo adatto a qualsiasi tipo di intervento, sia interno che esterno.
La fibra di legno, invece, assicura buone proprietà di accumulo del calore oltre che un elevato isolamento acustico. Resiste all’umidità grazie a specifici trattamenti e viene utilizzata per la maggior parte per il cappotto di solai e coperture.
Il calcestruzzo cellulare è molto lavorabile, solido e resistente oltre che leggero e incombustibile.

PANNELLI IN LANA DI ROCCIA E LANA DI VETRO
Questi pannelli si ottengono dalla lavorazione di materiali minerari come la roccia, la sabbia o il vetro.
La lana di roccia e la lana di vetro, oltre a essere ottimi isolanti termici, sono anche eccellenti isolante acustici, hanno elevate caratteristiche fonoassorbenti e di resistenza al fuoco.
Grazie alla loro origine minerale sono resistenti nel tempo poiché sono inattaccabili da insetti e altri organismi.
PANNELLI IN POLISTIRENE E POLIURETANO
Questi componenti derivano dalla sintesi di materiali plastici e possono presentarsi in forma espansa o schiumosa per l’applicazione su diversi tipi di interventi.
Per quanto riguarda i pannelli espansi hanno un’elevata resistenza meccanica, oltre a essere semplici da posare e leggeri. La garanzia di questi materiali è la loro resistenza al tempo e l’inalterabilità.
Il poliuretano garantisce buon isolamento termico e ottima resistenza al tempo e agli agenti atmosferici.

Noi di P&P siamo presenti da decenni nel settore edile e siamo specializzati in coperture.
Hai bisogno di una consulenza o di un preventivo senza impegno?


Torna ai contenuti